Trasformare le sfide in opportunità


Lunedì 18 dicembre, presso il nostro auditorium, presenteremo il volume di Sabrina Schiavone, Trasformare le sfide in opportunità, a scuola di resilienza, edito da Pensa multimedia.
All'incontro parteciperanno la dirigente scolastica Valeria Pappalardo insieme a Pia Cappuccio, professoressa di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione dell’Università di Palermo, lo psicologo Angelo Nicotra e l'autrice stessa, attualmente docente presso la nostra istituzione scolastica.
L'occasione offrirà un confronto sul concetto di resilienza. Il termine proviene dalla fisica e definisce, nella tecnologia dei materiali, la resistenza a rottura per sollecitazione dinamica, determinata con apposita prova d’urto: prova di r.; valore di r., il cui inverso è l’indice di fragilità [treccani.it, voce]. Mentre, nell’ambito psiologico definisce "la capacità di far fronte in maniera positiva a eventi traumatici"[vedi wikipedia, voce].
È un argomento interessante, e la presentazione del libro della Schiavone si configura come un momento prezioso da non lasciarsi sfuggire. Siete tutti invitati.
Giuseppe Mirabella


In questi ultimi anni la resilienza è stata oggetto di molteplici studi e di riflessioni della comunità scientifica, che le hanno consentito di affrancarsi dall’ambiente teorico astratto entro cui si collocava, per diventare prassi e metodologia di lavoro per tutte le professioni.
Il volume offre una disamina della letteratura nazionale e internazionale di riferimento sul tema della resilienza, sottolineandone l’ottica educativa ed esplicitando il ruolo della scuola come agenzia che formi persone resilienti.
L’autrice propone la prospettiva della resilienza come strategia inclusiva che permette agli alunni della scuola primaria di scoprire ed impiegare le risorse personali utili al superamento delle proprie difficoltà.
Le due prospettive, quella inclusiva e quella della resilienza, si fondono nell’analisi delle implicazioni educative del costrutto, in cui si individua nella scuola uno dei tutori di resilienza che può promuovere lo sviluppo di questa competenza e si propone la lettura del processo come pratica inclusiva.
Nel volume viene presentato un percorso di ricerca per la promozione della competenza di resilienza svolto con 42 docenti e 226 alunni di tre scuole primarie delle province di Trapani e Palermo.

Sabrina Schiavone è dottore di ricerca in Studi Linguistici e di Educazione Interculturale. Docente di ruolo nella scuola primaria presso l’I.C. “San Giovanni Bosco” di Catania, collabora con il Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione di Palermo, dove si è laureata in Scienze della Formazione Primaria. Dopo la laurea in Scienze della Formazione Primaria a Palermo, non ha mai smesso di aggiornarsi e formarsi, ha conseguito la doppia laurea e frequentato diversi master, occupandosi sempre di inclusione, soprattutto con il lavoro didattico.Tra le sue recenti pubblicazioni Resilience and motivation: a training course for primary teachers (2016) Form@Re - Open Journal Per La Formazione In Rete, 16(2), 290–304; Trasformare le sfide in opportunità: a scuola di resilienza (2016) in F. Dovigo, C. Favella, A. Pietrocarlo, V. Rocco, & E. Zappella (Eds.), None excluded. Transforming schools and learning to develop inclusive education (pp. 179–185), La resilienza come strategia inclusiva: un percorso di formazione degli insegnanti (2016) in L. Perla (Ed.) La professionalità degli insegnanti. La ricerca e le pratiche; e con La Marca e Festeggiante Temporary teachers: resilience and welfare promotion. (2014) Italian Journal of Educational Research, anno VII(13), 129–144.


Per maggiori informazioni sul volume clicca qui

Commenti